martedì 20 maggio 2014

Per non farci mancare nulla



Ci siamo...tra un pò  Leo farà la Cresima. Potevo evitare di realizzare le sue bomboniere? A volte pare che noi creative non aspettiamo altro per esprimerci. Mai tirarsi indietro! Così tra i vari impegni, mi sono accollata anche questo e ne sono soddisfatta. Sono partita dal presupposto che, in queste occasioni, non amo  ricevere soprammobili che inevitabilmente finiscono nel riempire le molte pesche organizzate dalla Chiesa (non togliendo nulla alle loro finalità). Per lo stesso motivo non amo regalare oggetti che io ritengo "inutili" ( e non me ne vogliano coloro che li amano,è un mio parere!). Dopo aver riflettuto un pò, ho pensato ad un libro. Le parole vanno al vento, gli scritti perlomeno rimangono.In un mondo fatto di e-book ,il libro mantiene il suo fascino. A questo punto dovevo scegliere quale libro fosse adatto. Religioso sì, ma non troppo per rispettare tutti quelli che lo ricevevano. E allora quale libro migliore se non uno scritto dal Papa? Certo, ho pensato  che non tutti possono essere daccordo su ciò che scrive ; ma la mia idea è che se un libro non piace ,viene comunque regalato a sua volta fino ad arrivare sicuramente nelle mani di chi appezza. Prima o poi, passandolo di mano in mano, di sicuro ,troverà il giusto interlocutore. Dunque mai scrivere le dediche! Al di là di ciò che il Papa ha scritto, direi che solo la copertina , risulta shabby! Però ,per chi volesse, un occhio lo darei perchè comunque  ( e qi credo che molti mi darano ragione) le sue parole valgono aldilà di ogni orientamento religioso e non). Scelto il libro,ho pensato al packaging che fosse il più semplice  possibile avendo il massimo dei risultati con poco. Dunque carta da pacco di cui amo il colore, sottotorta come pizzo, vera lavanda proveniente dalla Provenza, nastri di 2 colori. E per i nastri un pò di raffinatezza usandone uno di raso e uno più spartano in gros grain. E poi un sacchetto di semplice organza per succulenti confetti al pistacchio (sempre un occhio alle proprie origini !). Infine un piccolo dettaglio voluto da Leo :una coccinella portafortuna! Accettata subito solo solo per quella punta di colore ;è pur sempre una bomboniera di un bambino (mai dimenticare la finalità. Spesso mentre si è assorti nel creare ,non ci si accorgere di fare ciò che piace personalmente a noi. Eccovi i vari passaggi debitamente documentati per chi volesse dei suggerimenti. 

L'idea

L'occorrente

i dettagli:una coccinella

il risultato

la cesta bianca per trasportarle
Non rimane che aspettare la festa...e che sia piacevole per tutti gli invitati.
Auguri amore mio!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...